CONTACTS

La ‘classe capovolta’ al Centro Studi Italiani

Eli e Mia (FILEminimizer)

La ‘classe capovolta’ al Centro Studi Italiani

Elisa

Al Centro Studi Italiani quest’anno abbiamo deciso di sperimentare il metodo della flipped classroom con gli studenti del programma “Marco Polo” e “Turandot”.  Durante le ore pomeridiane di conversazione dedicate allo sviluppo della competenza della produzione orale e attraverso l’utilizzo del social network Edmodo cerchiamo di motivare il più possibile i nostri studenti affinché migliorino la loro capacità di esprimersi in italiano superando la distanza linguistica e culturale quali barriere molto forti all’apprendimento dell’italiano da parte degli studenti sinofoni.

Il lavoro per noi insegnanti è molto impegnativo perché le lezioni vanno studiate e preparate a monte, ma i risultati sono molto buoni e soddisfacenti perché gli studenti ci sembrano motivati e partecipi. La possibilità di far vedere i video della lezione a casa agli studenti rispettando quindi i loro ritmi di apprendimento è un modo per lasciarli lavorare attivamente in classe, dove sotto la guida dell’insegnante e attraverso attività di cooperative learning e compiti autentici i ragazzi assumono un ruolo centrale nel loro processo di apprendimento riuscendo così ad apprendere funzioni comunicative in maniera divertente e proficua.

 

Mia (Wei Jinsha)                                                                                                                 

Secondo me qui in Italia l’apprendimento della lingua è più divertente. L’apprendimento in Cina è molto diverso. Per esempio alla scuola superiore l’insegnante che ci insegna inglese ci fa ascoltare, leggere e ripetere e le lezioni sono molto noiose, anche se spesso abbiamo insegnanti stranieri. Non so perché a loro non piace farci parlare, forse perché siamo classi molto numerose. Qui al Centro Studi mi piace molto la classe di conversazione, perché posso imparare un sacco di cose. I video che l’insegnante ci fa vedere a casa sono molto utili perché posso migliorare la mia capacità di ascolto. L’insegnante è vicina al nostro mondo di studenti e i lavori che presentiamo davanti alla classe sono molto utili per migliorare la nostra capacità di parlare.